L'Associazione "First Armored Division Old Ironsides" è un associazione culturale, che si occupa di promuovere la ricostruzione storica di mezzi e divise della seconda guerra mondiale, e di diffondere tra le nuove generazioni, la cultura storica di eventi a noi vicini ma spesso sconosciuti, il ruolo fondamentale dell'uomo nelle vicende belliche ma soprattutto la profonda consapevolezza del valore della pace.
Solo attraverso la conoscenza del passato, e di quanti si sono sacrificati su ogni fronte si possono apprezzare i valori quali, libertà, democrazia e patria.
L’Associazione Storica Culturale “The Factory 1944”, apolitica e apartitica è nata nel 2011 per cercare di divulgare la storia della Città di Aprilia ed in particolare il periodo bellico dal 22/01/1944 giorno dell’inizio dell’operazione “Shingle” sino alla liberazione della Città di Roma avvenuta il 04/06/1944. L’Associazione “The Factory 1944” è promotrice insieme ad altre Associazioni locali dell’istituzionalizzazione della data della liberazione di Aprilia avvenuta il 28/05/1944 da parte degli Alleati. Gli scopi principali sono, realizzare un museo permanente ad Aprilia, convegni, allestimenti di mostre, raccolta di testimonianze, incontri con le scuole e gli anziani, rievocazioni storiche con raduni di mezzi storici e figuranti in uniformi d’epoca, visite guidate sui campi di battaglia, pubblicazioni e consulenze storiche.
La 36th Div Texas Reenactment Napoli è un’associazione culturale,che prevalentemente si occupa di ricerche e studio di storia ed uniformologia delle truppe statunitensi che hanno attraversato la nostra penisola durante l’ultimo conflitto mondiale.
Rievoca, fatti d’arme accaduti dal 1943 al 1945 sul territorio campano, anche a livello didattico,attraverso lezione nelle scuole o eventi a tema.
Lo scopo dell'associazione è la divulgazione continua per tenerne sempre viva la memoria storica.

U.B.O.A.T. é una associazione apolitica di ricerche storiche e ricognizioni subacquee inerenti la seconda guerra mondiale ed in particolare sullo sbarco di Anzio. Metodi di ricerca storica dei documenti si associano a verifiche sul campo ed immersioni subacquee. L'esame delle fotografie subacquee si associa al lavoro di reenactors e figuranti per meglio comprendere i fatti dell'epoca e tramandare nelle nuove generazioni la memoria degli eventi bellici ed il rispetto dei caduti.

L'Associazione Culturale "SHINGLE 1944 - Storia & Militaria" si occupa fin dal 1994 degli eventi di interesse Storico riguardanti la Campagna d'Italia

The battle for Rome è composta da amici con passioni diverse, collezionisti, reenactors, modellisti, ricercatori, ma con una cosa in comune: la passione per la storia. Nostro obiettivo raccontare con parole, testimonianze, immagini, riproduzioni, eventi, il periodo che va dall'8 settembre 1943 alla liberazione di Roma fino alla liberazione dell'alto Lazio due settimane dopo

ASSOCIAZIONE CULTURALE PER LA RICERCA, CATALOGAZIONE E SALVAGUARDIA DI MATERIALE STORICO E MILITARE

L'insieme  delle attività di ricerca  storico-culturale che  l'Associazione “Historia, Storia e militaria” sviluppa, si inseriscono organicamente nel ciclo di manifestazioni che le Organizzazioni mondiali dei veterani e Associazioni con finalità analoghe, da anni perseguono attraverso incontri e commemorazioni incentrate sulla salvaguardia della Memoria storica degli eventi connessi alle vicende della seconda guerra mondiale.
Attraverso una paziente ricerca ed il contributo di studiosi, appassionati e reduci, si è operata la salvaguardia di preziosi documenti storici, di testimonianze e reperti provenienti dai diversi campi di battaglia, un insieme la cui visibilità e interesse riconosciuto, ha permesso l’approfondimento della vicenda storica e, in particolare, di quella umana legata alla battaglia di Cassino, con la pubblicazione di molteplici testi e l’attivazione di interessanti collaborazioni con Enti ed Istituzioni, con Associazioni analoghe, con le scuole, l’Università e la stessa RAI.
L’obiettivo condiviso è quello di sensibilizzare le coscienze degli individui rispetto a quelle problematiche che, nonostante la “patina” del tempo trascorso, ancora oggi, dolorosamente, ci coinvolgono da vicino nella loro drammaticità.